Se ne parla poco e male – di Enrico Nocera

seneparlapocoemale

Se ne parla poco e male

Infiltrazioni mafiose e trasporto pubblico: il caso Clp Caserta

Le infiltrazioni mafiose nel settore del Trasporto pubblico locale non sono cronaca di tutti i giorni. Non è infatti facile ravvisare episodi che conducano a ritenere l’ambito del Tpl particolarmente permeabile a condizionamenti della criminalità organizzata. Lo riassume con la frase “se ne parla poco e male” Antonio Amato, ex consigliere regionale della Campania e presidente della III Commissione Speciale Antimafia fino al 2015, intervistato da Enrico Nocera nell’ambito del suo lavoro.

L’autore si concentra sul caso di Clp Sviluppo Industriale S.p.a. di Caserta, uno dei pochi che è stato possibile ricostruire: Carlo e Domenico Esposito, i patron di Clp sono stati infine indicati dalla procura antimafia di Firenze come prestanome di Giacomo Terracciano, capoclan dell’omonima famiglia partenopea egemone nella zona dei Quartieri Spagnoli a Napoli. Un lavoro minuzioso diviso in due parti: la prima fornisce un quadro (necessariamente sintetico) dello stato del trasporto pubblico in Italia e, più approfonditamente, in Campania.

La seconda parte del lavoro è tutta incentrata sull’azienda degli Esposito, sul loro passato affaristico in Toscana ed Emilia, il loro coinvolgimento con la famiglia camorrista dei Terracciano e i risultati a cui le autorità locali e nazionali sono pervenute dopo l’ostativa prefettizia. L’autore scrutina con attenzione i materiali giuridici a disposizione, per verificare se l’introduzione della Legge 114/2014 sia stata o meno efficace per prevenire e reprimere fenomeni come quello rilevato. Da ultimo si cerca di rispondere alla domanda se il trasporto pubblico locale possa essere considerato o meno un nuovo àmbito d’influenza per le infiltrazioni di tipo mafioso. Lo stile è quello dell’inchiesta giornalistica: una ricerca “sul campo”, affiancata però da una solida bibliografia scientifica sul tema delle mafie.

 

Enrico NoceraNato a Napoli, giornalista freelance e videoreporter. Ha collaborato con Corriere del Mezzogiorno, Fanpage.it, Repubblica e Radio Radicale. Scrive per Vice News Italia e co-dirige la testata di informazione regionale Campaniasuweb.it. Nell’ambito delle inchieste sugli sprechi, le grandi opere e la corruzione, ha scritto il libro “Metro C – Roma Capitale degli Sprechi (Round Robin Editrice).

Per scaricare gratuitamente il volume in Epub clicca qui.

La presente scheda descrittiva è preparata da Altreconomia.