Author Archives: %s

TUTOR MASTER APC – presenta la tua candidatura

29 Gen 20
Laura Mascaro
No Comments

 

Nella data del 29 gennaio 2020 il Dipartimento di Scienze Politiche ha pubblicato l’apertura di un bando per n. 1 posti (per l’assegnazione di contratto) della durata di 12 mesi (da febbraio 2020 a febbraio 2021).

BANDO TUTOR MASTER APC

“Attività di tutoraggio, supporto organizzativo e gestionale”

Si anticipano alcuni dettagli:

TIPOLOGIA: CONTRATTO OCCASIONALE (da febbraio 2020 a febbraio 2021).

ATTIVITA’ INERENTI:

  1. )   Attività di tutoraggio presso le sedi di svolgimento del Master APC;
  2. )   Supporto nell’organizzazione e gestione delle attività afferenti al Master APC;

POSTI: 1

 TEMPISTICHE:

  • SCADENZE – inizio bando 29 gennaio – fine bando 10 febbraio 2020 (ore 12:00)
  • VERBALIZZAZIONE verbalizzazione della commissione (ed eventuale contestuale redazione del contratto)  presumibilimente poco dopo il 10 febbraio;
  • CONTRATTO decorrenza del contratto dalla data di sottoscrizione.

N. PROTOCOLLO: Bando prot 285/2020 del 30/01/2020 rep n. 5/2020 per conferimento incarico di lavoro autonomo presso il Dipartimento di Scienze Politiche per “Attività di tutoraggio, supporto organizzativo e gestionale” Master APC — Responsabile del procedimento Dott. Alessandro Sbrana

 AVVISO SU L’ALBO UNIPI: cliccare qui

 BANDO: cliccare qui

Nel bando sono contenute alcune delle seguenti informazioni:

  • tipo di contratto
  • attività richieste
  • requisiti richiesti per partecipare
    • o Laurea triennale (alcuni tipi)
    • oppure LM (alcuni tipi)
    • o possesso del Diploma del Master APC di II Livello
  • documenti da inviare (cv, carta identità e CF, domanda di candidatura, dichiarazione sostitutiva)
  • modalità e termini di presentazione (tre modalità)
  • criteri della Commissione nella valutazione dei curricula
  • pubblicazione esito (sull’Albo Ufficiale dell’Ateneo)
  • Conferimento incarico
  • Diritti e doveri
  • importo corrisposto (lordo amministrazione)
  • MODULO 1 – domanda di partecipazione
  • MODULO 2 – dichiarazione sostitutiva

 

RICHIESTA E COMPETENZA NELLA GESTIONE DELLE CANDIDATURE – chiediamo per sicurezza, di mandare i documenti per la candidatura anche alla mail del Master (mail ordinaria, masterapc@sp.unipi.it ): la comunicazione Ufficiale potrà avvenire esclusivamente nelle modalità elencate nel Bando; questa ulteriore modalità è vivamente consigliata, ma la gestione delle candidature è competenza esclusiva dell’Unità Bilancio e servizi Generali del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa.

 

MASTER APC

Per conoscere meglio il Master APC, per il quale è richiesta l’attività di Tutoraggio, vi invitiamo a consultare il Sito del Master APC e in particolare i seguenti link:

n.4 Borse INPS-SNA a copertura totale! Come candidarsi?

24 Dic 19
Laura Mascaro
No Comments

Anche quest’anno, il Master APC è risultato vincitore di 4 borse di studio, a copertura totale, gestite dall’INPS-SNA.

BORSE STUDIO (N.4) – “Contributi INPS e SNA per la partecipazione di dipendenti pubblici a master universitari. A.a. 2019-2020”

        BANDO E ISTRUZIONI

DOCUMENTAZIONEchiediamo di mandarci una mail all’indirizzo masterapc@sp.unipi.it con i seguenti documenti:

  • DOMANDA INPS il PDF di conferma della domanda fatta on line sul sito INPS
  • AUTOCERTIFICAZIONE PDF autocertificazione in cui si dichiara di essere in possesso dei requisiti per ottenere il beneficio (segnalando se INPS o SNA)
  • RELAZIONE Relazione della propria amministrazione di appartenenza in cui vengono esposte le motivazioni che supportano la candidatura, anche con riferimento alle particolari caratteristiche professionali del dipendente
  • NULLA OSTA – Nulla Osta della Amministrazione di appartenenza
  • CURRICULUM – contenente: Argomento tesi, Altri titoli formativi, Attività professionale, Voto di laurea

 

VALUTAZIONI – Criteri in base ai quali verranno valutati i documenti inviati, al fine della redazione della graduatoria:

1) CURRICULUM (da 0 a 85 punti)  – del Curriculum verranno valutati i seguenti elementi (nei primi tre si verificherà l’attinenza con le materie del Master):

  • Argomento tesi: da 0 a 15 punti
  • Altri titoli formativi: da 0 a 20 punti
  • Attività professionale: da 0 a 25 punti
  • Voto di laurea: da 0 a 25 punti.

2) RELAZIONE AMMINISTRAZIONE (da 0 a 15 punti) Verrà esaminata Relazione prodotta dalla amministrazione di appartenenza del candidato

 

BANDO: A questo link, si aprirà una Pagina INPS con numerose informazioni (vi sono anche contatti dell’INPS, in caso di dubbi). Cliccando su “BANDO”, si aprirà un PDF contenente le istruzioni e le informazioni su come candidarsi.(Cliccare qui per aprire la Pagina INPS)

Nel bando troverete segnate tutte le istruzioni; da pagina 4 a pagina 6 potete trovare:

  • i requisiti
  • come presentare domanda (va presentata on line all’INPS, non all’Università);
  • come fare richiesta per ottenere un PIN, con il quale poi fare domanda.
  • Nelle pagine seguenti troverete numerose altre informazioni, come ad esempio la gestione della Graduatoria, fatta dall’Ateneo secondo direttive INPS, e che dovrà essere valutata e approvata da tale Ente

NUMERO BORSE: 4

TIPOLOGIA: a copertura totale

IMMATRICOLAZIONE MASTER APC – Prima di presentare la candidatura all’INPS, occorre effettuare l’immatricolazione al Master APC. Per una presentazione del Master, cliccare quiper le istruzioni su come immatricolarsi, cliccare qui.

SCADENZA PER PRESENTARSI: 28 febbraio 2020 (mattina)

 

L’ESPERIENZA DI GIORGIO SCARDIGNO AL MASTER APC

22 Dic 19
Laura Mascaro
No Comments

 

Giorgio, 41 anni,  Ispettore della Guardia di Finanza. Quali sono state le motivazioni che ti hanno spinto ad intraprendere un percorso formativo sui temi della criminalità organizzata e della corruzione?

Sono un appartenente ad una forza di polizia e nel ruolo che rivisto è di fondamentale importanza la conoscenza delle norme di contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione, conoscenza che questo Master racchiude in maniera esemplare grazie a un connubio di testimonianze di attori autorevoli del mondo accademico e non solo.

 

Quali ulteriori strumenti hai acquisito durante la tua frequenza al Master?

Avendo nel corso di ogni singolo intervento riscontrato grande professionalità del corpo docente ho aumentato il mio bagaglio tecnico – professionale. Il Master ha superato di tanto le mie aspettative acquisendo ulteriori conoscenze teoriche ma anche pratiche. Lo spostamento in diverse città italiane porta il Master a essere un continuo confronto di diverse realtà storiche in cui la criminalità organizzata e la corruzione hanno lasciato il segno. L’approccio didattico per la qualità dei docenti e il confronto con loro ti porta ad avere una conoscenza e una esperienza ineguagliabili. La mia attenzione si vuole soffermare in maniera particolare sul corpo docente la cui analisi potrà far capire come i maggiori profili a livello nazionale (docenti universitari, appartenenti alla Magistratura, figure di rilievo di associazioni del settore, dirigenti delle forze di polizia) raccontino le loro esperienze e trasmettano le loro conoscenze ai discenti in maniera eccezionale con continui confronti con gli stessi.

 

Se dovessi incontrare una persona interessata ad iscriversi al Master APC, quale consiglio vorresti darle?

Lo ritengo per il corpo docente, il corpo tutor che ti segue in maniera dettagliata e continua, un unicum a livello di formazione post universitaria e un punto di riferimento per coloro che si occupano delle materie oggetto del master o che se ne vorranno occupare.

L’ESPERIENZA DI KOLË GJELOSHAJ AL MASTER APC

22 Dic 19
Laura Mascaro
No Comments

Kolë, 48 anni, Secrétaire Général adjoint à la Fédération Internationale du Sport Scolaire, Collaborateur Scientifique, Faculté de Philosophie et Sciences Sociales (Cevipol), Université Libre de Bruxelles. Quali sono state le motivazioni che ti hanno spinto ad intraprendere un percorso formativo sui temi della criminalità organizzata e della corruzione?

C’était de mettre à jour mes connaissances et d’acquérir de nouveaux outils de compréhension sur des sujets que je continue à analyser dans certaines parties de l’Europe. Ensuite, d’avoir un diplôme dans ce domaine, me permet, dans mon activité professionnel (sport) d’avoir plus de crédibilité pour interpréter et contribuer à circonscrire ces phénomènes (corruption et activités des groups criminelles organises) que les organisations sportives combattent seulement depuis quelques années.

 

2)  Quali ulteriori strumenti hai acquisito durante la tua frequenza al Master?

A pouvoir intégrer et développer et analyser des plans anti-corruption, du mode de gestion de la confiscation des biens et encore d’analyser et interpréter des décisions juridiques sur un plan de l’enquête journalistique sont pour moi qui ne suis pas italiens les principaux outils que j’ai acquis.

 

3)  Se dovessi incontrare una persona interessata ad iscriversi al Master APC, quale consiglio vorresti darle?

Que l’on évoque l’entièreté des aspects liés à la corruption et au crime organisé en les inscrivants de manière concrète dans l’histoire et la société dans laquelle ils existent. Que les aspects abordés vont au-delà de l’histoire, la sociologie ou du droit en évoquant la gestion de projet, les mathématiques ou encore le journalisme. Les cours et témoignages sont livrés par les personnes les plus adéquates qui sont impliquées quotidiennement avec les thématiques abordées. Que cette une expérience unique d’échanger avec les étudiants et experts. Enfin, que c’est sans aucun doute, une formation diplômante unique par le format et le contenu.

Riapertura iscrizioni a.a. 2019/20

16 Dic 19
Laura Mascaro
No Comments

Si riapre la possibilità di immatricolarsi al Master APC, fino a esaurimento dei posti disponibili.

 

DETTAGLI PER IMMATRICOLARSI

SCADENZA – 22 gennaio 2020 (per le borse; senza borse: scadenza 28 febbraio 2020)

ISTRUZIONI – le indicazioni per iscriversi al Master APC (cliccare qui)

SCHEDA – La scheda del Master è stata pubblicata a questo link (cliccare qui)

BORSE DI STUDIO – Il Master APC, istituisce ogni anno numerose borse di studio per agevolare la partecipazione degli allievi. Quest’anno sono previste 26 borse di studio; la riapertura delle immatricolazioni permette di concorrere all’assegnazione, se si seguono le procedure per farne richiesta. Le istruzioni su come fare: cliccare qui

 

INIZIO, SEDI, FREQUENZA

SEDI – Per l’a.a. 2019/20 (10° edizione) lo spostamento delle sedi seguirà quest’ordine: Pisa, Napoli, Palermo, Torino.

INIZIO LEZIONI – L’inizio delle lezioni è fissato il 27 febbraio 2020

DATE – dal 27 febbraio 2020 a luglio 2020

MODALITA’ FREQUENZA – sono previste tre modalità: 1) di persona 2) diretta videostreaming tramite link 3) recupero registrazione sul Portale. Per maggiori informazioni, cliccare qui.

 

OFFERTA FORMATIVA E OBIETTIVI

MASTER APC –   Il Master APC si struttura sul doppio livello: uno relativo all’analisi e alla ricerca sui fenomeni della criminalità organizzata e della corruzione, l’altro a quello dello studio e previsione di strategie di prevenzione e contrasto. Unico nel panorama nazionale e internazionale, il Master APC ha quattro caratteristiche: è multidisciplinare, interuniversitario, itinerante e ha un’offerta formativa ampia e articolata, coinvolgendo oltre ottanta docenti

INTERUNIVERSITARIO Con l’obiettivo di assicurare un’offerta formativa altamente qualificante, cinque realtà impegnate nello studio delle mafie e della corruzione si sono unite, creando un Master interuniversitario: l’Università di Torino, l’Università di Pisa, l’Università di Napoli Federico II, l’Università di Palermo e Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie

ITINERANTE –  Coinvolgendo quattro Atenei italiani e Libera, il Master ha una natura itinerante. Le attività didattiche cambieranno sede circa ogni 4-5 settimane, spostandosi tra: Pisa, Napoli, Palermo, Torino. Le lezioni si terranno dal 27 febbraio 2020 a giugno 2020

MULTIDISCIPLINAREIl Master si articola in quattro moduli didattici – suddivisi in base alle sedi dove si svolgono le lezioni. Ciascun modulo viene affrontato da un punto di vista multidisciplinare (approccio giuridico, economico, storico, sociologico e politologico).

OFFERTA DIDATTICA Professori e ricercatori universitari, magistrati, operatori della società civile e del terzo settore, amministratori pubblici e dirigenti della pubblica amministrazione, funzionari di pubblica sicurezza e rappresentanti delle forze armate compongono il corpo docente di oltre ottanta relatori.

Gli allievi potranno non solo fruire delle lezioni in aula tenute dai più importanti studiosi dei temi oggetto del Master, ma avranno la possibilità di sperimentare e applicare sul campo gli strumenti teorici acquisiti. Questa metodologia ha lo scopo di fornire agli studenti una preparazione alla frontiera delle conoscenze e delle esperienze più significative, formando figure professionali in grado di leggere in una prospettiva interdisciplinare i fenomeni criminali nella loro complessità; acquisendo così competenze sui più efficaci strumenti utili a pianificarne il contrasto e a ideare percorsi di prevenzione.

OBIETTIVO – Il primo obiettivo specifico è quello di fornire ai propri allievi strumenti analitici e operativi professionalizzanti, al fine di migliorare l’efficacia delle politiche di prevenzione e di contrasto.

Il Master APC mira:

  • alla formazione di nuovi soggetti capaci di operare attivamente nell’ambito della pubblica amministrazione e nelle organizzazioni del terzo settore, sui temi della legalità, dell’attività amministrativa e della prevenzione di fenomeni criminali;
  • alla formazione di una figura professionale capace di utilizzare le conoscenze di normativa e casistica, per aiutare le organizzazioni pubbliche a istituire protocolli interni di controllo e valutazione dell’attività amministrativa rispetto ai temi della trasparenza e della legalità degli atti;
  • alla formazione di figure professionali adatte ad operare presso soggetti del terzo settore, dell’associazionismo e della cooperazione;
  • alla formazione di professionisti operanti nel settore della comunicazione sociale e del giornalismo;
  • all’aggiornamento e alla specializzazione di coloro i quali già operano nel settore pubblico e in quello privato sui temi oggetto del Master.

 

SCADENZA – 22 gennaio 2020 (per le borse; senza borse: scadenza 28 febbraio 2020)

ISTRUZIONI – le indicazioni per iscriversi al Master APC (cliccare qui)

BORSE DI STUDIO – dettagli sulle borse e istruzioni per farne richiesta (cliccare qui)

 

Cantone – video della Lectio Magistralis “La prevenzione della Corruzione – strumenti, risultati, prospettive”

12 Nov 19
Laura Mascaro
No Comments

La lezione di apertura del “Modulo Pisa” del Master APC è stata tenuta dal dottor Raffaele Cantone.

Svoltasi il 14 marzo 2019 con il titolo “La prevenzione della Corruzione – strumenti, risultati, prospettive”, è possibile vederla seguendo questo link:

Video Lectio Magistralis del dott. Raffalele Cantone


 

Arriva a Palermo il primo master inter universitario su mafie e corruzione

28 Mag 19
Laura Mascaro
No Comments

Due lectio magistralis, di Gian Carlo Caselli e Federico Cafiero De Raho, per il nuovo modulo di Palermo del Master Apc, il primo master inter universitario antimafia e anticorruzione, nato da una convenzione fra quattro università (Pisa, Torino, Napoli e Palermo) e Libera. In ogni città, vengono affrontati aspetti particolari, all’interno di un percorso che dura cinque settimane in ciascun ateneo. «A Palermo, dove si conclude simbolicamente il percorso formativo, si svolgeranno lezioni sulla legislazione penale, le tecniche e le politiche per il contrasto alla criminalità organizzata – spiega la professoressa Alessandra Dino, docente di Sociologia giuridica e della devianza, coordinatrice del modulo siciliano del master – si parlerà anche di mafia e informazione. Con l’aiuto di qualificati professionisti, rifletteremo criticamente sui cambiamenti intervenuti nello scenario del crimine, a partire dalle relazioni tra mafie e criminalità dei potenti, inquadrando mafie e corruzione come problemi politici e della politica poiché minano alla base i principi di uguaglianza e di giustizia sociale».

Alla cattedra si avvicenderanno docenti universitari, magistrati, investigatori, giornalisti. Fra i relatori del modulo di Palermo, Giuseppe Di Chiara, Vincenzo Militello, Michele Prestipino, Roberto Scarpinato, Antonio Balsamo, Alessandro Giuliano, Nando Dalla Chiesa, Umberto Santino, Enrico Bellavia, Salvatore Cusimano. Il giornalista di Repubblica Salvo Palazzolo terrà anche un laboratorio-inchiesta sulle “menti raffinatissime”: con gli studenti del master ripercorrerà gli atti dell’inchiesta sul fallito attentato all’Addaura, per provare a tracciare un identikit degli insospettabili protagonisti di una lunga stagione di misteri a Palermo.

Nel corso del modulo, anche due dibattiti, il 13 giugno, allo Steri, nella Chiesa di Sant’Antonio Abate: alle 9, con l’ex presidente della commissione antimafia Rosy Bindi; alle 11, con l’attuale presidente dell’Antimafia regionale, Claudio Fava e Fiammetta Borsellino. La lectio magistralis che inaugurerà il corso, quella dell’ex procuratore di Palermo Gian Carlo Caselli, si terrà il 6 giugno, alle 9, allo Steri. Tema: “Mafia e potere, una lettura attraverso i processi”. Il 14 giugno, ore 15, alla facoltà di Giurisprudenza (Aula Lauro Chiazzese), la lectio del procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho. Tema: “La procura nazionale antimafia: competenze e coordinamento in materia di criminalità organizzata e di terrorismo”.

«Il master è al suo nono anno di vita, – commenta Alberto Vannucci, professore di Scienza Politica dell’università di Pisa e membro dell’ufficio di presidenza di Libera –  si tratta del primo corso di formazione universitaria avanzata mai avviato in Italia sui temi del contrasto a mafie e corruzione, un corso che si estende a tutto il territorio nazionale e diventa migrante. Con moduli di lezioni e studenti che viaggiano da Nord a Sud, i quattro Atenei di Torino, Pisa, Napoli e Palermo, insieme con l’associazione Libera, hanno sviluppato da febbraio a giugno un percorso comune che è anche un segnale forte: l’arma più potente contro mafie e corruzione è la trasmissione e la condivisione di conoscenza scientifica e consapevolezza civile, così da formare ai temi dell’etica pubblica la futura classe dirigente del nostro paese».

don Luigi Ciotti: conferimento della Laurea honoris causa

23 Mag 19
Laura Mascaro
No Comments

Venerdì 24 maggio alle ore 11:00, nell’Aula Magna Nuova della Sapienza (PISA), avrà luogo la Cerimonia di Conferimento della Laurea Magistrale Honoris Causa in Sociologia e Management dei Servizi Sociale a don Luigi Ciotti.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming a questo link: https://www.youtube.com/c/mediaeventiunipi/live

Articolo:

https://www.unipi.it/index.php/unipieventi/event/4520-conferimento-della-laurea-honoris-causa-a-don-luigi-ciotti

 

I° Seminario italo-brasiliano – un evento aperto – 11/04/2019, mattina

04 Apr 19
Laura Mascaro
No Comments

Esaminare i casi di corruzione oltre l’Italia, per migliorarne le strategie di analisi e affinarne i progetti di prevenzione e gli strumenti di contrasto: il Master APC presta attenzione alla dimensione del fenomeno e si impegna per una condivisione di esperienze e conoscenze, consapevole che è partire da una seria formazione che si innestano cambiamenti positivi.

È in quest’ottica che prendono avvio una serie di scambi con Jacopo Paffarini, professore alla Faculdade Meridional – IMED di Passo Fundo (Brasile), che hanno portato al 1° Seminario italo-brasiliano. Si terrà a Pisa, nella mattina di giovedì 11 aprile 2019, nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze politiche.

Il ciclo di seminari, riuniti sotto il titolo “LA LOTTA ALLA CORRUZIONE IN BRASILE. STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE FUTURE”, vedrà prendere parola un nutrito gruppo di relatori con una preziosa esperienza alle spalle; illustreranno la storia della corruzione in Brasile; le indagini, con particolare attenzione a “Lava-Jato”, l’inchiesta sulla Tangentopoli brasiliana: una rete viscosa costruitasi sui fondi neri Petrobras per la quale è stato condannato a 12 anni l’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva e che ha determinato recentemente l’arresto di un altro ex Presidente, Micheal Tremer, per corruzione, riciclaggio e appartenenza ad organizzazione criminale; “Lava-Jato” verrà accostata a “Mani Pulite”, per confrontarne il sistema di giustizia e le strategie di lotta alla corruzione.

Nella prima mattinata, moderati dal prof. Alberto Vannucci, Direttore del Master APC, prenderanno parola tre relatori, con i seguenti titoli:

  • L’importanza del controllo sulla pubblica amministrazione nel rafforzamento dello stato democratico di diritto” – dott. João Antonio, Presidente della Corte dei Conti del Municipio di San Paolo;
  • Le indagini anticorruzione in Brasile: un’analisi dei benefici e dei rischi per la democrazia” – dott. Rafael Valim, membro del Lawfare Institute e Professore Visitante presso l’Università di Manchester;
  • Le radici della corruzione nel settore pubblico brasiliano” – dott. Jorge Perez, Vice-Presidente dall’ufficio stampa dello Stato di San Paolo.

Nella seconda parte della mattina, moderati dal prof. Jacopo Paffarini, professore alla Faculdade Meridional – IMED di Passo Fundo (Brasile), lo spazio sarà dedicato ad altri tre seminari:

  • “Le indagini difensive nella realtà brasiliana” – Marcos Meira, Presidente della Commissione Infrastrutture del Consiglio Federale dell’Ordine degli Avvocati del Brasile;
  • “L’impatto della Lava-Jato nelle elezioni e nell’attuale configurazione del sistema di governo brasiliano” – prof.Luiz Guilherme Arcaro Conci, Professore della Facoltà di Diritto di São Bernardo do Campo e della Pontificia Università Cattolica di San Paolo;
  • “Il potere giudiziario e la lotta contro la corruzione: Mani Pulite e Lava-Jato a confronto” – prof.ssa Fernanda Rios Petrarca – Professore Visitante all’Università di Pisa.

 

TITOLO: I° Seminario italo-brasiliano “LOTTA ALLA CORRUZIONE IN BRASILE. STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE FUTURE”

DATA: Giovedì 11 aprile 2019

ORARIO: 8:30 – 13:00

LUOGO: Aula Magna, Dipartimento di Scienze Politiche, via Serafini n. 3, Pisa.

INGRESSO LIBERO

“CRIMINE ORGANIZZATO, IMPRESE E MERCATI” – Lectio del dott. Melillo, Procuratore Capo di Napoli

01 Apr 19
Laura Mascaro
No Comments

Il mese prossimo il Master – diventato interuniversitario ed itinerante – si sposterà a Napoli, dove si terrà una Lectio magistralis aperta a tutti. Come relatore ci sarà il dottor Giovanni Melillo, Procuratore Capo di Napoli, con una preziosa esperienza alle spalle. Dal 2001 ha rivestito il ruolo di Sostituto procuratore nazionale antimafia, con deleghe al coordinamento nazionale delle indagini in materia di traffico di stupefacenti e di riciclaggio, alla cooperazione con le autorità giudiziarie di Francia, Stati Uniti, Canada, degli Stati dell’area balcanica e del Medio oriente e al collegamento investigativo con le Direzioni distrettuali antimafia di Bari, Bologna, Firenze (ove ha operato anche quale applicato alle indagini relative alle stragi commesse in Roma, Firenze e Milano nel 1993), Genova e Napoli. Dal 2009 ha rivestito l’incarico di Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, con deleghe al coordinamento della Direzione distrettuale antimafia e di altri gruppi di lavoro investigativo specializzati.
Il titolo del suo intervento sarà “CRIMINE ORGANIZZATO, IMPRESE E MERCATI”; si terrà Giovedì 9 maggio 2019, dalle 9:00 alle 13:00, a Napoli, nell’ Aula Spinelli della Facoltà di Scienze Politiche. A introdurre ci sarà il Prof. Gaetano Manfredi, Rettore Università degli Studi di Napoli Federico II e il Prof. Vittorio Amato, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche. Interverranno inoltre il Prof. Marco Musella, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, la Prof.ssa Monica Massari dell’ Università degli Studi di Milano e il Prof. Michele Mosca, Coordinatore della sezione di Napoli del Master APC.
Si tratterà di un evento aperto al pubblico.


DATA: Giovedì 9 maggio 2019
ORARIO: 9:00-13:00
TITOLO: “CRIMINE ORGANIZZATO, IMPRESE E MERCATI”;
RELATORE: dott. Giovanni Melillo, Procuratore Capo di Napoli
LUOGO: Aula Spinelli – Facoltà di Scienze Politiche, Via Rodinò, 22 Napoli

SALUTI ISTITUZIONALI:

Prof. Gaetano Manfredi – Rettore Università degli Studi di Napoli Federico II
Prof. Vittorio Amato – Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche

INTERVENGONO:

Prof. Marco Musella– Università degli Studi di Napoli Federico II
Prof.ssa Monica Massari – Università degli Studi di Milano
Prof. Michele Mosca – Coordinatore sezione di Napoli del Master